Il caso Battisti

15/01/2019 09:57:24

Giuseppe Del Giudice

Ecco come si accoglie un pluriomicida politico; con i politici che fanno da partèrre... pur di prendersi meriti che non hanno. A quando la fuga?

Battisti sembra un poveraccio da sorreggere (per non far notare l'assenza di manette), ma con le facce dei poliziotti ben visibili che, purtroppo, si sono assunti tutti i rischi dell'operazione di polizia; chi li proteggerà da possibili emulazioni contro di loro, come è successo al povero Campagna che fu sparato in quanto riconosciuto sulle foto insieme con l'arrestato? Salvini si è presentato all'incasso pubblicitario, come se fosse stata farina del suo sacco; pertanto, con l'arrivo di Battisti, tutti i nostri problemi sono finiti... o no?

Ma Salvini è, comunque, una finta sul ring e ben presto farà la fine dell'altro Matteo; ma nel frattempo avrà modo di prendere per culo i meridionali che gli hanno dato fiducia, una fiducia mal riposta come i voti che andavano a Renzi che, come Salvini, ha un unico obiettivo... arricchirsi e poi, come va, va; tanto si rimane sempre a galla a gonfiarsi il portafoglio alla faccia di chi è rimasto nel disagio che, come sotto Monti e Renzi, sta continuando a sopportare e a perdere quella cosa che è ultima a morire... LA SPERANZA.

LA SPERANZA di vedere al governo persone che hanno i nostri stessi problemi che Salvini non conosce affatto in quanto sta pensando a dare spago alle regioni ricche che vogliono prendere il volo col bottino che hanno rapinato a noi del sud.
Chi prendeva pensioni e stipendi d'oro e barbieri super pagati, ancora vanno alla grande, mentre la "pacchia" di immaginare che questo governo avesse fatto subito qualcosa per la povera gente, ce la possiamo scordare.

Il buon giorno si vede dal mattino e fra poco sarà "mezzogiorno".

Forconi