Lettera aperta a tutti i contestatori dell’attuale Governo

27/04/2018 22:16:14

Barbara Rinaldi

I FORCONI è un movimento di protesta che interessa diverse categorie sociali e figure professionali, sorto inizialmente per sostenere le rivendicazioni di politica economica e fiscale degli agricoltori e degli autotrasportatori.

Questo movimento denominato FORCONI, è l’unico che può rappresentare il popolo italiano e gli italiani all’estero, in quanto su basi liberali e rivolte alla social democrazia, si è impegnato verso il popolo a contrastare il potere economico e lobbistico di pochi eletti.

Noi Forconi che rappresentiamo la classe medio-bassa popolare ,che  oggi è più del 80%,ci mettiamo in gioco con un decalogo di impegni verso i cittadini per il quale cercheremo di assolverli tutti.

Ognuno di noi e voi, dobbiamo impegnarci affinché il sistema governativo possa cambiare, come? Formando gruppi, liste di persone comuni che decidono di mettersi in gioco per la propria dignità e per quella degli altri. I nostri figli, che non hanno chiesto di nascere, li dobbiamo renderli capaci un giorno quando saranno adulti di perseguire i propri sogni e di crearsi un futuro. Un piano organizzativo basato sull’istruzione paritaria, sul senso civico e morale, e sul sociale. Non dovranno mai dimenticare da chi nascono e come sono stati cresciuti perché per farli stare bene noi genitori ci siamo piegati ad ogni forma di oppressione lavorativa.

Cari politici italiani, dal PD, a FI, Fratelli d’Italia, ai comunisti, ai grillini etc…, vi ricordo che non vi attacchiamo perché non abbiamo niente da fare ma su basi reali di inaffidabilità. Ognuno di voi una volta eletto dimentica il proprio elettorato, i propri concittadini, coltivando il proprio orticello, mentre Noi Forconi essendo parte del popolo e di quella classe sociale disagiata, ci impegneremo e contrasteremo questa dittatura perché tutti noi siamo vittime .

Ognuno di Noi rimane con i suoi ideali e credo politico, ma unendoci diventiamo la vera forza popolare- sociale. Siete pronti a combattere concretamente e se dovesse  essere  indispensabile una volta  eletti a far cadere le camere? Non basta dire no e poi scendere a compromessi con il nemico, bisogna essere adesso e per sempre coerenti con sé stessi e verso gli impegni presi con il cittadino.

Barbara Rinaldi, coordinatrice del Molise e responsabile della segreteria nazionale FORCONI.